Cosenza
 

Cotticelli incontra i sindaci, Stasi: “Sì a un tavolo sull’edilizia sanitaria”

"Riorganizzazione della rete ospedaliera, preparare insieme ai commissari delle Aziende Sanitarie Provinciali un documento migliorativo che possa essere prontamente utilizzato non appena il Ministero della Salute farà richieste integrative rispetto al piano presentato qualche settimana fa; prevedendo in esso, tra gli altri punti, la rivisitazione di alcune conversioni di posti letto, i lavori di adeguamento degli spazi dei plessi no-Covid, l'integrazione delle strutture disagiate completamente escluse dal precedente piano".

È quanto è stato condiviso nell'incontro svoltosi oggi (mercoledì 1 luglio) alla Cittadella Regionale a Catanzaro tra i presidenti delle conferenze dei sindaci sulla sanità con il Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro Saverio Cotticelli.

A darne notizia è il Sindaco Flavio Stasi nel suo ruolo di rappresentante della conferenza dei sindaci sulla sanità della provincia di Cosenza che lo definisce incontro importante perché "con esso – dichiara – si interrompe corto circuito durato anni tra la governance sanitaria ed i territori".

Al centro della discussione la riorganizzazione della rete ospedaliera del Decreto ad acta (DCA) N.91 (Riorganizzazione rete ospedaliera per l'emergenza Covid), vi era anche lo stato degli ambulatori e della sanità territoriale, le questioni riguardanti il personale.

Il Tavolo ha concordato all'unanimità, inoltre, sull'esigenza di riformare e potenziare la medicina territoriale e di accelerare sul piano delle assunzioni di personale a tempo indeterminato.

Su proposta, infine, del Sindaco di Corigliano-Rossano sarà istituito un tavolo mensile specifico sulla edilizia sanitaria, "con l'obiettivo di discutere, programmare e controllare – conclude Stasi – tanto gli interventi sugli ospedali attuali quanto la costruzione dei nuovi ospedali previsti in regione".